JM2119820 Best Model BT9351 ALFA ROMEO 33.2 N.36 52th LM 1969 PILETTE- SLOTEMAKE npnnqy5761-Modellini statici di auto da corsa

TERZA PAGINA

F1 McLaren m19 Hulme 1972 1/43 Minichamps 530720012

Vai ai contenuti
F1 RENAULT r28 2008 Alonso 1/43 Minichamps 400080005

GMP Billy Vukovich, Jr 1:18 Rev 500 Special Dirt Champ Car 7630
1/43 Williams F1 FW21 MICHELIN Testcar 2000

I ricercatori della Fondazione Veronesi
2019

AUDI r8 21 Hitotsuyama Racing LMS 2011 1:43 MODEL 44630 ebbro

Akihiro Maeda

Dale Earnhardt Jr 88 Kelly blu Book 2014 SS Action NIB NASCAR Color Chrome

La ricerca in numeri

Tamiya 1/24 Masterwork Collection OPEN INTERFACE SC430 Finished Model 21063 Le borse di studio che sosteniamo

Newsletter

2005 Action 1:24 Tony Stewart Home Depot Nextel Cup Champion Color Chrome Car Iscriviti alla Newsletter

I tool della salute

AUDI Quattro Audi Sport Blomqvist/Cederberg WINNER Nuovo Zealand 1984 1/18

AREA DOWNLOAD

F1 MERCEDES W07 Rosberg World Champion 2016 1/43 MINICHAMPS 410160106
Porsche 966 'Brumos' 59 Haywood-Carradine 12h Sebring 1992 TSM 1:43 / 114304
Hot Wheels Liberty Promotions Superflames Series VW Drag Bus 1 Blazin' Bus
Minichamps F1 1/43 McLaren MP4/11 Coulthard-RARA EDIZIONE QANTAS AUSTRALIAN GP

Maura Massimino per Gold for Kids

Minichamps F1 BENETTON RENAULT Firmata Jenson Button & G Fisichella 1:43

Da non perdere

MINICHAMPS Porsche 962C Brun Motorsport 2 Mass/Larrauri/Pareja 1 1/18 155876502
1/43 AYRTON SENNA N. 26 MCLAREN HONDA MP4/3 Testcar 1987 + Custodia Diabete di tipo 1: un farmaco «ritarda» l'arrivo della malattia

Diabete di tipo 1: un farmaco «ritarda» l'arrivo della malattia

1/18 MCLAREN MERCEDES MP4-16 David Coulthard 2001 Stagione

Un anticorpo monoclonale, il teplizumab, potrebbe ridurre la distruzione delle cellule beta del pancreas nei pazienti ad alto rischio (chi ha già un parente malato)

12-06-2019
Coffret CITROEN ds3 RACING +ds3 r3+ ds3 WRC Monte Carlo 2012 1:43 MODEL NOREV «Tumorial», la serie di video che spiega il cancro ai ragazzi

«Tumorial», la serie di video che spiega il cancro ai ragazzi

Da oggi disponibili in rete i video realizzati dagli adolescenti in cura (o curati) all'Istituto Nazionale dei Tumori di Milano per rispondere ai dubbi dei coetanei che si ammalano di cancro

10-06-2019
ACTION ELITE TONY STEWART 20 HOME DEPOT '03 MONTE CARLO LE 686 of 3,000 1:24

L’ingiustificata euforia di una partita inutile spinge Ancelotti a sbagliare formazione. Creativo nei fuochi d’artificio, l’allenatore chiede più che al Napoli a se stesso troppi favori. Il primo, dimentica la squalifica di Allan e Koulibaly, due colossi in fare difensiva. Secondo, offre un imbarco da ultimo minuto a Verdi, che arriva come un figurante di ultima fila proprio a Bologna, dove aveva lasciato discreti ricordi. Terzo, rimette in vetrina Insigne, ogni riferimento al mercato non è casuale. Ancelotti è uomo di coraggio, e ora ne trova ancora di più. Con consapevole imprudenza lascia fuori Callejon, un vigile inflessibile della fascia destra, per far posto ad un sempre più scolorito Verdi. Non lo trova invece Mertens, tra i migliori per prontezza e ubiquità tattica contro l’Inter. I vizi strutturali sono mascherati nei primi 25 minuti dal Napoli ben disposto in fase attiva. Crea molto, tira spesso, sbaglia troppo. Insigne insiste con il suo interno destro, tentativi deboli e fuori porta. Il Bologna concede campo, ma ha gli uomini giusti per recuperarlo presto. Pulgar e Dzemail spingono e marcano. Sono i due mediani del 4-2-3-1. Soriano e l’inossidabile Palacio si uniscono al coro per lanciare Santander, bravo in fase difensiva e audace nelle ripartenze, puntuale per il primo gol di testa. Il Napoli aveva più volte rischiato sulle palle alte con difesa mai piazzata e senza Koulibaly. Inevitabile il raddoppio di Dzemaili con un tiro perentorio a palla scoperta, perché il Napoli si sfilaccia ad ogni assolto del Bologna. Ancelotti si pente della sua incauta generosità con Verdi e Insigne. Sono i primi che elimina. Perché impalpabili in avanti e assenti in fase difensiva. Verdi non è Callejon, come Insigne non vale l’ultimo Mertens. Di più: Luperto non è Koulibaly, Albiol perde nel gioco alto, Zielinski non è Allan, Younes si incarta con la palla finché non trova a chi darla, solo Fabian Ruiz dà qualche lampo di genio, per emergere nella ripresa, prova ad essere l’anima di una più equilibrata. Callejon attiva il suo settore, sull’altro versante Ghoulam si candida per una grande stagione, non è un caso che segni lui il primo gol. Milik apre spesso a destra per lasciare spazio a Mertens, e non è un caso che assegni lui il secondo, ispirato da Younes che per una volta sa a chi dare la palla, l’esclusione di Dzemali slega Zielinski che coglie il 27esimo palo. Se i numeri contano, la classifica chiude con 79 punti, 12 meno dell’anno scorso e qualche bocciato. Un nome: Verdi. Ma Insigne e Milik sono a malapena rimandati.

Porsche 718 F2 6 J.Bonnier Winner GP Nürburgring 1960 TSM 1:43 / 114308
Condividi:
JIMMIE JOHNSON 2004 MONTE CARLO HMS 20TH ANNIVERSARY ELITE SEE DESCRIPTION  
Rusty Wallace SIGNED Nascar race car 2 Miller Lite Bristol 1:24 2005 Dodge V8

News dalla Fondazione

EBRO 1/43 gyazazu cupola ACCORD JTCC 1997 33 prodotto finito
Spark Models 1/43 Scale 43DA68 - Porsche 907 54 Winner Daytona 24 Hrs 1968
TAS036005 - Gabriel The Legend Of The Lone Ranger Action Figure - General Geor 10-06-2019

Aperto il bando per i finanziamenti alla ricerca 2020

NUOVO 1:43 TSM MODEL CAR McLaren 675LT 2015 Vulcano Rosso TSM430210
450896400 Dutra D4K 1:3 2 Schuco
F1 SET MCLAREN Senna Australia 1993 MERCEDES Hamilton Japan 2015 1:43 412414408 28-05-2019

Fondazione Umberto Veronesi al Festival della fantascienza

Cpmodel sc1/24 fiat 126 monte d'ascione cellara gr5 2007
DALLA CARTA STAMPATA AL WEB - TERZA PAGINA è ONLINE - LA PUBBLICITA' INSERITA E' PUBBLICATA GRATUITAMENTE |

Torna ai contenuti | Torna al menu Minichamps Williams FW37 Bottas GP Abu Dabhi 2015 1/18